Agente e auto elettrica? Nessun problema sulla deducibilità delle ricariche!

  • 16 Dicembre 2023
  • Omar Rossoni

L’agenzia delle Entrate ha chiarito di recente che le spese sostenute da un agente di commercio per l’energia elettrica effettivamente destinata alla ricarica dell’auto sono equiparate a quelle sostenute per le spese di rifornimento di benzina, quindi Costo deducibile nella misura dell’80% Iva detraibile al 100% Il “recupero della spesa” potrà avvenire anche qualora la […]

L’agenzia delle Entrate ha chiarito di recente che le spese sostenute da un agente di commercio per l’energia elettrica effettivamente destinata alla ricarica dell’auto sono equiparate a quelle sostenute per le spese di rifornimento di benzina, quindi

  • Costo deducibile nella misura dell’80%
  • Iva detraibile al 100%

Il “recupero della spesa” potrà avvenire anche qualora la ricarica sia effettuata presso una wall box situata nei locali del contribuente destinati a uso promiscuo della propria attività, sempre che si possa concretamente documentare e comprovare l’utilizzo della suddetta energia come “carburante”.

Si ricorda, così come già previsto per i canonici rifornimenti di benzina, che la deducibilità del costo e la detraibilità dell’Iva spettano solo se il rifornimento è stato pagato mediante modalità tracciate (bonifico, assegno, ecc.).

Cit. Risposta agenzia Entrate 477 del 15/12/2023